Un’ossessione chiamata Belen

di LUCIA PALMERINI

Ebbene si diciamolo, i libri di psichiatria si arricchiscono di una nuova pagina moderna, per l’esattezza una patologia irreversibile, clinica, gravissiama che trae origine da Belen Rodriguez.

Questa ragazza sembra scatenare dei meccanismi mentali nelle donne che non ha eguali.

Così succede che un programma televisivo che non ha nulla di innovativo, nulla di strano rispetto a quello che va in onda su altri canali e la cui forza sta nella conduzione di Belen (che piaccia o meno) scateni una raccolta firme da parte di una ragazza che lo ritiene maschilista.

Mi domando cosa abbia di diverso rispetto ad altri programmi che esistono da 10 anni e che propongono lo stesso schema, ovvero una persona vestita decisamente male a confronto con degli stylist che le spiegano come valorizzare il suo corpo e le rifanno l’armadio ex-novo.

Mi domando dove sono tutti questi indignati quando vanno in onda programmi come Ma come ti vesti? (su Real Time) o Il brutto anatroccolo (su Italia 1) oppure Guardaroba perfetto (in onda su Real Time), Buccia di Banana (in onda su Lei Tv).

Forse cambiano canale.

Sembra che questa nuova patologia psichiatrica abbia contagiato circa 30 mila persone (coloro che hanno aderito alla raccolta firme) che proprio non sopportano Belen e si nascondono dietro alla battaglia per il rispetto della dignità della donna.

E quindi mi domando se invece della battaglia femminista o anti-maschilista (non so bene come inquadrarla), forse l’obiettivo non sia quello di farsi un po di pubblicità. Perché è cosa nota che tutto ciò che riguarda Belen diventa di interesse nazionale, e cosa di meglio di una raccolta firme anti-Belen per uscire dall’anonimato quotidiano?

Complimenti per l’idea, missione compiuta.

23 Aprile 2014

Tagged with: , , , , ,
Pubblicato su Il dibattito sulle donne, Pari Opportunita', Scritti da Lucia Palmerini, Società

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

About me

Classe 1984, nata e cresciuta a Roma, a Siena mi sono laureata in scienze economiche, sono stata con l’Erasmus in Germania, il Socrates in Francia, e con una Borsa di Studo negli USA a New York per seguire per 6 mesi il PhD in Economics; parlo italiano, inglese e tedesco, provo ad imparare l’arabo ed il portoghese.

L’Italia è il Paese in cui ho scelto di vivere per tutta la mia vita e che amo profondamente, anche se mi piacerebbe migliorarlo.

"E quest’Italia, un’Italia che c’è anche se viene zittita o irrisa o insultata, guai a chi me la tocca." (O. Fallaci)

Twitter
Follow luciapalmerini on Twitter

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Galleria Fotografica
Altre foto
Blog Stats
  • 57,900 hits
Paperblog
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: