Le mie idee, Punto 8: Periferia è bello

Speciale Elezioni Sindaco di Roma

10puntiXromaLa periferia di Roma, è stata in passato vista con una certa diffidenza o timore in quanto legata all’idea di degrado, mancanza di stimoli artistici e culturali, disagio sociale. Questa visione non riguarda tutte le periferie di Roma, tende ad affievolirsi o a persistere a seconda della zona periferica che si considera.

La periferia può avere due significati distinti: sinonimo di tranquillità, di verde, di case con giardino, di società a misura d’uomo, oppure può significare isolamento, degrado, solitudine, ghettizzazione. Questo secondo significato deve essere cancellato dal ventaglio di possibilità, le periferie non devono essere un luogo di solitudine e di abbandono, ma luoghi dove crescere e poter coltivare la propria vita.

Servono parchi pubblici curati in ogni periferia, spazi ludici non solo per i bambini ma anche per i cani, per permettere a chi vi abita di socializzare e sentirsi felice della propria vita; servono marciapiedi curati, aiuole, mezzi di trasporto per le altre aree della città, servono controlli e agenti pronti ad intervenire in ogni evenienza. Partendo da Torre Angela, fino a San Basilio, passando per Primavalle, nessun cittadino deve sentirsi di serie B.

Annunci
Tagged with: , , , ,
Pubblicato su Interni, Le mie idee per Roma, Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

About me

Classe 1984, nata e cresciuta a Roma, a Siena mi sono laureata in scienze economiche, sono stata con l’Erasmus in Germania, il Socrates in Francia, e con una Borsa di Studo negli USA a New York per seguire per 6 mesi il PhD in Economics; parlo italiano, inglese e tedesco, provo ad imparare l’arabo ed il portoghese.

L’Italia è il Paese in cui ho scelto di vivere per tutta la mia vita e che amo profondamente, anche se mi piacerebbe migliorarlo.

"E quest’Italia, un’Italia che c’è anche se viene zittita o irrisa o insultata, guai a chi me la tocca." (O. Fallaci)

Twitter
Follow luciapalmerini on Twitter

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Galleria Fotografica
Blog Stats
  • 61,235 hits
Paperblog
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: